La rivista per la scuola e per la didattica
EDUCAZIONE

Anticipare la scuola primaria a 5 anni non è la soluzione

anticipo scolastico

Molti genitori decidono di anticipare l’esordio alle elementari, mandando il loro bambino alla scuola primaria a 5 anni. Spesso questa scelta è dettata dall’impressione che il proprio bambino sia “già avanti” e sia stanco di frequentare la scuola dell’infanzia, oltre alla convinzione che il bambino si stia “annoiando” e sia già pronto per la scuola primaria. In passato si chiamava “fare la primina”, oggi, i bambini che entrano nella scuola …

Leggi TuttoAnticipare la scuola primaria a 5 anni non è la soluzione

VALUTAZIONE

L’importanza dei test di ingresso a scuola, perché farli e dove scaricarli gratuitamente

test di ingresso

Settembre è tempo di inizio della scuola e di novità. Gli insegnanti hanno già lavorato durante l’estate per progettare la didattica del nuovo anno, ma prima di metterla in campo è necessaria una importante operazione: i test di ingresso. Le prove di ingresso sono uno strumento che serve per rilevare i prerequisiti negli studenti, le conoscenze e le competenze che già possiedono, che sono propedeutiche per i nuovi apprendimenti. Le …

Leggi TuttoL’importanza dei test di ingresso a scuola, perché farli e dove scaricarli gratuitamente

NOTIZIE

La proposta per “salvare i ragazzi dalla strada”: allungare gli anni di scuola media da 3 a 5

allungare gli anni di scuola media

In cosa consiste la proposta di allungare gli anni di scuola media (secondaria di primo grado) da parte di Lucia Azzolina? Com’è la situazione legata all’abbandono scolastico? Come si possono sostenere i giovani che si trovano in questa difficile fase? Un momento critico nella vita dei ragazzi In questi giorni di inizio del nuovo anno scolastico ci si trova a riflettere su una delle tematiche più preoccupanti legata ai giovani …

Leggi TuttoLa proposta per “salvare i ragazzi dalla strada”: allungare gli anni di scuola media da 3 a 5

APPRENDIMENTO

Scrivere fa bene e per la scuola dovrebbe essere uno degli obiettivi maggiori

Scrivere fa bene

Tra gli obiettivi di apprendimento al termine della scuola primaria c’è la competenza nell’attività di scrittura. Le Indicazioni Nazionali per il curricolo del 2012 prevedono che al termine della scuola primaria gli alunni siano in grado di raccogliere e organizzare idee volte alla costruzione di un testo, saper narrare in forma scritta esperienze personali, esprimere emozioni e stati d’animo attraverso la scrittura e produrre testi di vario genere. Non c’è …

Leggi TuttoScrivere fa bene e per la scuola dovrebbe essere uno degli obiettivi maggiori

NOTIZIE

È iniziato il nuovo anno scolastico, tutte le novità per il rientro a scuola

nuovo anno scolastico

Quest’anno si apre con la novità più grande e per molti inaspettata: non è più obbligatorio usare la mascherina. Tuttavia, è bene tenere presente che ci sono alcuni casi in cui la mascherina è fortemente raccomandata: ai soggetti fragili, per esempio, è consigliato l’uso della FFP2. Inoltre, l’obbligo di mascherina nel nuovo anno scolastico potrebbe anche tornare nel caso di un impennamento dei contagi, che gli esperti giudicano altamente probabile …

Leggi TuttoÈ iniziato il nuovo anno scolastico, tutte le novità per il rientro a scuola

NOTIZIE

Addio alla Regina Elisabetta: parliamo di lei con gli alunni al rientro a scuola

regina elisabetta

Il mondo, in questi giorni, piange la scomparsa di una figura importantissima e, nonostante le contraddizioni e gli scandali, indimenticabile per tutti. I bambini, che indubbiamente avranno appreso la notizia della scomparsa della Regina Elisabetta, saranno sicuramente interessati a parlarne: ma come fare con i più piccoli? Elisabetta e il suo ricordo indimenticabile L’impatto culturale che ha avuto Elisabetta II, il cui regno è stato il più longevo della storia …

Leggi TuttoAddio alla Regina Elisabetta: parliamo di lei con gli alunni al rientro a scuola

NOTIZIE

Patrizia Caprelli, la docente che regala la pensione da 800 euro agli alunni più bravi: “Voglio fare ancora qualcosa per loro”

patrizia caprelli

Patrizia Caprelli ha 69 anni, figlia di due emigranti spoletini, ha vissuto e studiato in Canada, dove è emigrata con i suoi genitori ed è ritornata in Italia, precisamente in Umbria, all’età di 22 anni. Madrelingua inglese, ha svolto una grandissima quantità di ore di conversazione che le hanno consentito, alla fine, di ottenere l’assegnazione in ruolo presso una scuola statale ma solo alla fine della sua carriera. Prima di …

Leggi TuttoPatrizia Caprelli, la docente che regala la pensione da 800 euro agli alunni più bravi: “Voglio fare ancora qualcosa per loro”

Hai visto le novità?

X