La rivista per la scuola e per la didattica
DIDATTICA A DISTANZA

Antonino Cannavacciuolo sale in cattedra, è il nuovo insegnante per gli studenti dell’alberghiero

Antonino Cannavacciuolo

L’alberghiero “Maggia” di Stresa ha avuto un’ottima idea per ravvivare l’attenzione dei propri studenti in Dad: promuovere delle lezioni online con chef stellati, tra i quali spicca il nome di Antonino Cannavacciuolo. Una fantastica occasione per gli studenti di imparare i trucchi del mestiere dai migliori e per gli chef di condividere le proprie conoscenze e, magari, trovare il prossimo talento da inserire nelle proprie cucine. L’iniziativa del dirigente scolastico …

Leggi TuttoAntonino Cannavacciuolo sale in cattedra, è il nuovo insegnante per gli studenti dell’alberghiero

VIDEO

La lezione di Constanza Orbaiz, la maestra disabile ‘con il mal di pancia’: “Non siamo speciali, le pizze lo sono”

Constanza Orbaiz

Il racconto di Constanza Orbaiz, una psicopedagoga di 37 anni che convive con una paralisi cerebrale fin dalla nascita, in pochi minuti guadagna l’empatia di un auditorium riempito da più di 10.000 ragazzi, che si emozionano ascoltando le sue parole e la applaudono in piedi, molti di loro con le lacrime agli occhi, al TEDx di Río La Plata. LA STORIA DI CONSTANZA Quando è nata a Buenos Aires, una …

Leggi TuttoLa lezione di Constanza Orbaiz, la maestra disabile ‘con il mal di pancia’: “Non siamo speciali, le pizze lo sono”

MUSICA

L’ultimo desiderio di Ezio Bosso: “Insegnate la musica ai bambini già dalla scuola dell’infanzia”

musica ai bambini

Ezio Bosso, celebre pianista italiano, ha dichiarato in una delle ultime interviste, rilasciate al Corriere di Bologna prima della sua morte avvenuta il 15 maggio 2020, il suo stupore nei confronti dell’insegnamento della musica nell’attuale sistema scolastico. Secondo il compositore e direttore d’orchestra, è necessario “educare alla musica” fin dalla prima infanzia. Nel farlo, tuttavia, ricorda l’importanza di non confondere l’insegnamento della musica con l’insegnamento del funzionamento di uno strumento. …

Leggi TuttoL’ultimo desiderio di Ezio Bosso: “Insegnate la musica ai bambini già dalla scuola dell’infanzia”

MATEMATICA

Le tre frasi demotivanti da non dire mai a un alunno mentre svolge un esercizio di matematica

frasi demotivanti cover

Esistono delle frasi, apparentemente innocue, che possono demotivare qualsiasi studente mentre svolge esercizi di matematica. Evitarle può essere un’ottima idea per creare in loro la fiducia di essere portati per una materia così complessa. Ecco quali sono queste frasi. “MA È FACILE“ Molti studenti si convincono fin da piccoli di non essere portati per la matematica e non cambiano idea per tutta l’esperienza scolastica. Immaginate di essere uno di questi …

Leggi TuttoLe tre frasi demotivanti da non dire mai a un alunno mentre svolge un esercizio di matematica

VIDEO

Solo se l’insegnante sa amare il sapere può tramutare i suoi studenti in amanti del sapere

ama il sapere

Massimo Recalcati ha recentemente rilasciato un’intervista in cui si è espresso sul ruolo degli insegnanti nella trasformazione degli alunni in amanti del sapere. Ha donato una visione particolare della scuola, che andremo a riassumere di seguito. LA PARTE “BUONA” E LA PARTE “CATTIVA” Anno scolastico 2024/25 Adotti un nuovo sussidiario? Con i nuovi corsi del primo e secondo ciclo per la scuola primaria del Gruppo Editoriale ELi hai un vero …

Leggi TuttoSolo se l’insegnante sa amare il sapere può tramutare i suoi studenti in amanti del sapere

APPRENDIMENTO

Imparare una lingua straniera fa bene al cervello, a scuola e da adulti

imparare una lingua straniera

Imparare una seconda lingua oggi è diventato un must se si desidera una carriera appagante. Si tratta di un vantaggio universalmente riconosciuto, poiché consente di mettersi in contatto con paesi diversi dal proprio e cogliere opportunità professionali. Parlare un’altra lingua, poi, significa anche aprirsi alle relazioni sociali, esprimersi al meglio con persone di altre culture e migliorare la comunicazione con esse. Non tutti però sanno che imparare una lingua straniera …

Leggi TuttoImparare una lingua straniera fa bene al cervello, a scuola e da adulti

VIDEO

Crepet: “Troppo buonismo educativo dei genitori, stanno crescendo piccoli Buddha a cui guai a dire no”

buonismo educativo dei genitori

I tempi sono cambiati e uno dei segnali di questo mutamento è il modo in cui molti genitori trattano i propri figli. Bambini assecondati in tutto, cresciuti nella bambagia e di conseguenza viziatissimi. Le giustificazioni di questo comportamento possono essere molteplici, dal diventare genitori in età matura al mettere al mondo un solo figlio. Quel che è certo è che concediamo ai nostri pargoli molto più di quello che avevamo …

Leggi TuttoCrepet: “Troppo buonismo educativo dei genitori, stanno crescendo piccoli Buddha a cui guai a dire no”

APPRENDIMENTO

Leggere a voce alta, per gli studenti è come una palestra per il cervello

leggere a voce alta

Quando si trattava di alzarsi e leggere in classe, all’improvviso, diventavamo tutti timidi. Tuttavia, la lettura a voce alta ha diversi benefici: aumenta la sicurezza in sé stessi, connette il lettore al suo pubblico, in particolare migliora il rapporto tra studente e insegnante, e aiuta a ricordare meglio i concetti appresi. Leggere a voce alta migliora l’autostima Lo studente, leggendo ad alta voce, prende confidenza con il proprio timbro, la …

Leggi TuttoLeggere a voce alta, per gli studenti è come una palestra per il cervello

DIDATTICA A DISTANZA

Didattica a distanza: come ricreare in casa la sensazione di essere a scuola

sensazione di essere a scuola

In questo periodo complicato, seguire le lezioni da casa in un ambiente pieno di distrazioni, magari da condividere con fratelli o genitori a loro volta costretti a studiare o lavorare da casa non è sempre facile. Ma esistono dei modi con cui la tecnologia può aiutare a ricreare in casa la sensazione di essere a scuola. Infatti, per rendere la Didattica a Distanza più gradevole, alcuni professori si sono fatti …

Leggi TuttoDidattica a distanza: come ricreare in casa la sensazione di essere a scuola

MATEMATICA

Lo conferma uno studio: contare con le dita della mano non è una pratica da condannare

contare con le dita della mano

Da piccoli ci sentiamo spesso dire di smettere di contare con le dita e di eseguire i conti a mente, perché “ormai siamo diventati grandi”. Nonostante sia vero che molti calcoli non possono essere eseguiti tramite il contare con le dita della mano, calcoli per i quali abbiamo bisogno di aver appreso e memorizzato un procedimento preciso, molti studi hanno dimostrato come nel nostro cervello si attivi un’area corrispondente alla …

Leggi TuttoLo conferma uno studio: contare con le dita della mano non è una pratica da condannare

Hai visto la novità?

X

estate al via 2024