La rivista per la scuola e per la didattica
VALUTAZIONE

Kahoot è la migliore app per insegnanti da usare in classe

Kahoot è una piattaforma grazie alla quale si possono creare giochi a quiz interattivi riguardanti discipline di studio scolastiche. Per accedere ai quiz creati, che si chiamano Kahoots, gli studenti dovranno usare il codice pin fornito dall’insegnante.

L’insegnante può creare dei Kahoots a cui gli studenti possono giocare tutti insieme nello stesso momento, per esempio durante una lezione in didattica a distanza, oppure quiz che i ragazzi possono svolgere in autonomia quando lo desiderano. È possibile anche esplorare Kahoot e vedere i quiz creati da altri insegnanti.

Ogni insegnante che non l’abbia mai fatto dovrebbe provare, con la propria classe, ad adottare momenti di gioco interattivo usando piattaforme come Kahoot. Gli alunni di oggi sono naturalmente portati a usare dispositivi elettronici, saranno molto felici di approcciarsi all’apprendimento attraverso il gioco, e in particolare il videogioco.

È una piattaforma colorata, accattivante, che offre tantissime possibilità, come per esempio inserire immagini e suoni nei Kahoots. Ma quali vantaggi, piattaforme come Kahoot, possono offrire nella didattica?

FACILE DA USARE

Creare i quiz è molto semplice grazie alla modalità drag and drop. La piattaforma inoltre guida l’insegnante durante tutto il processo di creazione dei giochi e fornisce assistenza.

Si inizia creando il titolo del proprio quiz e successivamente si creano le domande. Per ogni domanda è possibile inserire delle immagini, ma se non le inseriamo vengono inserite automaticamente da Kahoot, per rendere il gioco graficamente più attraente. Alle domande si possono anche abbinare link o video di YouTube.

ALLA BASE C’È LA GAMIFICATION

Grazie ai giochi interattivi gli studenti saranno più motivati a partecipare e a imparare, essendo il gioco una naturale inclinazione dei più piccoli (ma anche dei più grandi). L’apprendimento strutturato in chiave ludica è infatti un potente motore in grado di migliorare la motivazione, l’attenzione, la concentrazione e il coinvolgimento. Imparare divertendosi è sempre qualcosa di positivo e gradito decisamente da tutti.

Continua a leggere dopo la pubblicità

KAHOOT NEI LIBRI SCOLASTICI

È proprio per questo motivo che l’editore scolastico ELi ha dedicato un’ampia sezione di valutazione in modalità Kahoot nei propri libri scolastici. Esercizi già creati ed ottimizzati per ogni Unità Didattica pronti per essere utilizzati o modificati a proprio piacimento. Sono presenti in tutti i corsi di lingua di secondaria di primo e secondo grado, ma anche negli altri corsi a catalogo, come Cucina e Sala (Alberghiero) o Religione.

La sua interfaccia lo rende adatto a tutte le classi, utilizzabile dai bambini più piccoli fino ai ragazzi della scuola secondaria di secondo grado. La possibilità di creare quiz personalizzati permette a ogni insegnante di adattarli agli argomenti, agli obiettivi e ovviamente alle esigenze dei propri alunni.

OK, SI GIOCA. MA NEL FRATTEMPO VALUTIAMO

I quiz sono molto utili all’insegnante per capire a che punto si trova la sua classe relativamente a un certo obiettivo di apprendimento. Attraverso le risposte alle domande l’insegnante può comprendere quali siano gli argomenti interiorizzati e consolidati e quali siano, invece, quelli su cui ritornare perché necessitano di rinforzo.

I quiz possono essere utilizzati al posto delle tradizionali verifiche e test scritti! Al termine di ogni test è possibile, infatti, visualizzare i punteggi e le domande, scoprire le risposte giuste e le risposte errate.

Senza dubbio, Kahoot e altre piattaforme simili sono un altro modo di approcciarsi ai test e alle attività scolastiche. I bambini e i ragazzi di oggi sono immersi nella tecnologia praticamente dalla nascita: la tecnologia non deve diventare l’unico strumento con cui fare scuola, ma è impensabile non utilizzarla.

CONDIVIDI L'ARTICOLO

Pubblicità

LEGGI ANCHE

Lascia un commento

Open chat