La rivista per la scuola e per la didattica
APPRENDIMENTO

Quando Rita Levi Montalcini parlò dell’esistenza “dei due cervelli”, è importante che ogni insegnante legga le sue parole

due cervelli

Rita Levi Montalcini, la rinomata neurologa e premio Nobel per la Medicina, ha gettato luce sul complesso funzionamento del cervello umano, sottolineando l’esistenza di due cervelli distinti che guidano le nostre azioni e le nostre emozioni. Secondo la Montalcini, è fondamentale che sia gli insegnanti che i giovani stessi acquisiscano una maggiore consapevolezza di questa doppia natura del cervello per sviluppare un’educazione più efficace e consapevole. Il cervello arcaico, come …

Leggi TuttoQuando Rita Levi Montalcini parlò dell’esistenza “dei due cervelli”, è importante che ogni insegnante legga le sue parole

APPRENDIMENTO

Dai 2 ai 7 anni: una fascia d’età cruciale per lo sviluppo cerebrale dei bambini

sviluppo cerebrale dei bambini

Nella fascia di età che va dai 2 ai 7 anni il cervello dei bambini è una vera e propria spugna. Le esperienze vissute in questo periodo possono avere conseguenze permanenti nello sviluppo cerebrale di qualsiasi bambino. LO SVILUPPO CEREBRALE NEL BAMBINO: COME FUNZIONA? Il cervello di un bambino si sviluppa in diverse fasi chiamate periodi critici. Il primo periodo critico si verifica intorno all’età di 2 anni, mentre il …

Leggi TuttoDai 2 ai 7 anni: una fascia d’età cruciale per lo sviluppo cerebrale dei bambini

MATEMATICA

Le neuroscienze ora confermano che tutti possono diventare bravi in matematica, ecco perché dovremmo cambiare modo di insegnarla

bravi in matematica

Molti bambini credono di non capirla, di non essere bravi in matematica, di non poter raggiungere buoni risultati nell’apprendimento di questa disciplina. Spesso famiglie e insegnanti tendono, in buona fede, a proteggere i bambini che mostrano difficoltà in matematica e a intervenire, correggere e aiutare, pensando di eliminare la frustrazione legata a questa disciplina e a conservare l’autostima dei bambini e dei ragazzi. In realtà tutti possono essere bravi in …

Leggi TuttoLe neuroscienze ora confermano che tutti possono diventare bravi in matematica, ecco perché dovremmo cambiare modo di insegnarla

APPRENDIMENTO

Urlare in classe non serve, ci sono 5 motivi per cui un alunno non impara mentre viene sgridato

urlare in classe

Esiste una ragione scientifica per cui i bambini non imparano quando vengono sgridati. Reagiscono solo per paura, non perché abbiano veramente imparato la lezione. In questo articolo spiegheremo ben cinque motivi per dimostrare che urlare in classe non serve. IL CERVELLO IMPARA MEGLIO IN UN AMBIENTE SICURO Spesso quando sgridiamo i nostri figli, otteniamo quello che vogliamo, ossia che smettano di fare quello che stavano facendo. Ma è davvero perché …

Leggi TuttoUrlare in classe non serve, ci sono 5 motivi per cui un alunno non impara mentre viene sgridato

EDUCAZIONE

Leggere le favole fa bene al cervello dei bambini, nell’attività didattica educano la mente

favole

La rivista Pediatrics ha pubblicato uno studio che ha utilizzato la risonanza magnetica funzionale per studiare l’attività cerebrale nei bambini dai 3 ai 5 anni, mentre ascoltavano favole adatte alla loro età. I ricercatori hanno trovato differenze nell’attivazione cerebrale in base a quanto i bambini fossero abituati alla lettura in casa. LEGGERE LE FAVOLE AI PROPRI FIGLI È IMPORTANTE I bambini i cui genitori hanno riportato più letture a casa …

Leggi TuttoLeggere le favole fa bene al cervello dei bambini, nell’attività didattica educano la mente

Hai visto le novità?

X

estate al via 2024