La rivista per la scuola e per la didattica
LETTURE

Libri da leggere durante il Natale, le tre migliori letture dall’infanzia alle medie

Libri da leggere durante il Natale

Il periodo precedente le feste natalizie è carico di aspettative e magia, per i più piccoli ma anche per i più grandi. Ma tra la frenesia dei preparativi per le feste e le incombenze lavorative, che si fanno sempre più serrate in questo periodo, si rischia di perdere e far perdere ai bambini e ai ragazzi l’autentica bellezza del Natale, il suo significato spirituale e l’esigenza di riunirsi e riflettere …

Leggi TuttoLibri da leggere durante il Natale, le tre migliori letture dall’infanzia alle medie

OPINIONI

Studenti privi di valori. «Ragazzi, abbattete questo sistema: studiate, dovete fotterli»

nicola gratteri

Stiamo veramente assistendo a un declino dei valori nei ragazzi? Ma se è così, di chi è la colpa? Come si può rimediare? Come si può trasmettere ai giovani l’importanza della legalità? Il Magistrato Nicola Gratteri propone una soluzione fuori dagli schemi. I giovani “senza valori”: di chi è la colpa? Molto spesso la scuola viene incolpata della maleducazione dei ragazzi, della loro scarsa coscienza civile e dei loro ideali …

Leggi TuttoStudenti privi di valori. «Ragazzi, abbattete questo sistema: studiate, dovete fotterli»

APPRENDIMENTO

Tutti gli apprendimenti più importanti della vita si sviluppano e si consolidano giocando

apprendimenti primavera

Giocare è un’attività fondamentale per lo sviluppo e l’apprendimento dei bambini. Si tratta di semplici movimenti corporei che, a poco a poco, si ampliano e diventano più complessi per introdurre altri elementi. Nel corso degli anni, il gioco permette al bambino di sviluppare la sua immaginazione, esplorare il suo ambiente, esprimere la sua visione del mondo, sviluppare la sua creatività e capacità socio-emotive. La ragion d’essere dell’infanzia Cercare di trasformare …

Leggi TuttoTutti gli apprendimenti più importanti della vita si sviluppano e si consolidano giocando

OPINIONI

Classe prima a cinque anni, sì o no? L’anticipo secondo Stefania Andreoli

stefania andreoli

Il Ministero dell’Istruzione, in Italia, dà la possibilità alle famiglie di iscrivere i propri bambini alla classe prima della scuola primaria se essi compiono il sesto anno di età entro il 30 aprile dell’anno scolastico di riferimento. In questo modo, i bambini inizierebbero la scuola primaria nell’anno in cui hanno compiuto cinque anni e ne compirebbero sei ad anno scolastico già abbondantemente avviato. È un’opportunità che indubbiamente fa riflettere molti …

Leggi TuttoClasse prima a cinque anni, sì o no? L’anticipo secondo Stefania Andreoli

NOTIZIE

Un’alunna consegna un bigliettino alla maestra: “Il mio compagno di banco non ha soldi, pagherò io”

bigliettino alla maestra cover

Quando si dice che bisognerebbe avere il cuore grande e puro dei bambini, non è solo retorica. I bambini hanno davvero la capacità di aprire il cuore, dare e donare, in modo genuino e incondizionato. Questa storia accaduta in Brasile lo conferma. La generosità e la non ostentazione: valori che stiamo perdendo Grazie ai social ci capita di assistere sempre di più a star, influencer o altri vip che elargiscono …

Leggi TuttoUn’alunna consegna un bigliettino alla maestra: “Il mio compagno di banco non ha soldi, pagherò io”

OPINIONI

Galimberti chiede di espellere i genitori dalle scuole perché sono troppo opprimenti nelle questioni didattiche dei figli

espellere i genitori dalle scuole

Secondo il filosofo Umberto Galimberti i genitori sarebbero eccessivamente presenti all’interno della vita scolastica dei propri figli. Creerebbero un sistema in cui essi fungono da mediatori tra studenti e insegnanti, privando i ragazzi dell’autonomia e i docenti del rispetto. Ed è per questo che vorrebbe espellere i genitori dalle scuole. UN GRANDE OSTACOLO Galimberti sostiene che questa invadenza da parte dei genitori rappresenti un grande ostacolo nella vita scolastica quotidiana …

Leggi TuttoGalimberti chiede di espellere i genitori dalle scuole perché sono troppo opprimenti nelle questioni didattiche dei figli

INGLESE

ELI Master Kit, il cofanetto che ogni maestra di inglese dovrebbe utilizzare in classe

eli master kit

L’approccio a una lingua straniera, da parte di bambini e ragazzi che si accingono a studiarla, può essere carico di difficoltà e preoccupazione. È fondamentale che lo studio di una seconda lingua venga proposto con modalità a misura di bambino, che coinvolgano ed entusiasmino, creino piacevole curiosità e desiderio di apprendere senza paura. L’insegnamento della lingua inglese, solitamente la seconda lingua affrontata durante la scuola primaria, deve essere flessibile e, …

Leggi TuttoELI Master Kit, il cofanetto che ogni maestra di inglese dovrebbe utilizzare in classe

NOTIZIE

La scuola media sta peggiorando sempre di più, il crollo del rendimento dopo la primaria è impressionante

scuola media

Gli studenti della scuola media italiana imparano meno rispetto ai coetanei degli altri paesi. Questo è quanto si può ricavare dall’ultimo report della Fondazione Giovanni Agnelli. Un risultato tanto grave quanto deprimente: il rendimento sembra precipitare nettamente tra il primo e il secondo ciclo scolastico. In questo articolo andiamo ad analizzare la situazione della scuola secondaria di primo grado italiana per capire cosa abbia portato a un risultato così drammatico. …

Leggi TuttoLa scuola media sta peggiorando sempre di più, il crollo del rendimento dopo la primaria è impressionante

OPINIONI

Gli insegnanti italiani i migliori al mondo. «Senza genitori a scuola ci sarebbe meno sfacelo, secondo me»

insegnanti italiani

Roberto Vecchioni parla della scuola conoscendola, al contrario di altre personalità del mondo dello spettacolo che si esprimono senza essere mai stati in una classe. Laureato in Lettere all’Università Cattolica di Milano nel 1968, nella stessa università lavora per un paio di anni come assistente di Storia delle religioni. Successivamente insegna greco e latino in alcuni licei classici, e termina la sua carriera all’Università degli Studi di Torino, nella quale …

Leggi TuttoGli insegnanti italiani i migliori al mondo. «Senza genitori a scuola ci sarebbe meno sfacelo, secondo me»

COMPITI

Maestra smette di assegnare compiti ai suoi alunni perché li ritiene inutili: “A casa si sta con la famiglia”

assegnare compiti

Il dibattito sul fatto che sia giusto o sbagliato dare i compiti a casa ormai lo conosciamo. Negli ultimi anni ha assunto dei toni ancora più accesi: sembra infatti che chi adesso è adulto, quando era bambino svolgesse i compiti in autonomia, ma non sia la stessa cosa per chi è bambino o adolescente adesso, epoca in cui pare invece che i compiti del fine settimana siano diventati un affare …

Leggi TuttoMaestra smette di assegnare compiti ai suoi alunni perché li ritiene inutili: “A casa si sta con la famiglia”

Hai visto la novità?

X

estate al via 2024