La rivista per la scuola e per la didattica
GESTIONE DELLA CLASSE

La scuola corre ai ripari: voto in condotta dalla secondaria di primo grado, per i maturandi inciderà sul voto finale e lavori utili per i sospesi

voto in condotta

Stretta sul comportamento degli studenti da parte del ministro Valditara. Gli episodi di violenza che nei mesi scorsi hanno coinvolto docenti e studenti e il buon voto di condotta attribuito ai ragazzi dell’istituto Marchesini di Rovigo, che hanno “impallinato” la prof durante la lezione, hanno convinto il ministro dell’Istruzione e del merito a intervenire. Gli studenti di Rovigo, dopo avere fatto il tiro al bersaglio con la professoressa, sparandole con …

Leggi TuttoLa scuola corre ai ripari: voto in condotta dalla secondaria di primo grado, per i maturandi inciderà sul voto finale e lavori utili per i sospesi

LETTERE IN REDAZIONE

La solitudine dell’insegnante tra responsabilità sconvolgenti e decisioni senza conforto

solitudine dell'insegnante

Un aspetto poco conosciuto del mondo dell’istruzione, un argomento che solitamente sfugge all’attenzione dei riflettori. Parliamo dell’enorme fatica e del peso della responsabilità che gli insegnanti devono affrontare quotidianamente nell’affrontare le richieste incessanti degli alunni e nel garantire una sorveglianza costante. L’insegnamento è una professione che offre molte sfide e momenti in cui gli insegnanti si trovano a gestire situazioni complesse. Ogni studente ha esigenze diverse e spesso manifestano richieste …

Leggi TuttoLa solitudine dell’insegnante tra responsabilità sconvolgenti e decisioni senza conforto

EDUCAZIONE

Crepet striglia i genitori: “Ma spegnete quei cellulari e parlate con i figli”. Poi l’annuncio di dedicarsi alla formazione degli insegnanti

Crepet sgrida i genitori

Sono trascorsi venti anni dalla nascita dei social media, che ormai fanno parte integrante delle nostre vite, ribaltando i paradigmi della comunicazione e cambiandoci profondamente. Al fine di indagare su questo cambiamento e comprendere appieno la sua portata, è stato creato Schemi Futuri, il primo osservatorio volto a comprendere la relazione tra le persone e la tecnologia. Questa ricerca è stata prodotta da Unieuro, leader del mercato italiano dell’elettronica di …

Leggi TuttoCrepet striglia i genitori: “Ma spegnete quei cellulari e parlate con i figli”. Poi l’annuncio di dedicarsi alla formazione degli insegnanti

GESTIONE DELLA CLASSE

Sembra un sacchetto per la raccolta della carta, ma l’idea di questa insegnante è stata copiata da milioni di colleghi in tutto il mondo

raccolta della carta

Un’insegnante ha adottato un metodo rivoluzionario per aiutare i suoi studenti a superare le sfide personali e a liberarsi del peso emotivo che li opprime. Karen Loewe, docente di scuola secondaria di primo grado, si è guadagnata una fama mondiale grazie a un’iniziativa straordinaria che ha attirato l’attenzione di tutti sul web. Affrontando quotidianamente la complessa fase dell’adolescenza con ragazzi di età compresa tra gli 11 e i 14 anni, …

Leggi TuttoSembra un sacchetto per la raccolta della carta, ma l’idea di questa insegnante è stata copiata da milioni di colleghi in tutto il mondo

SCUOLA DIGITALE

Se anche l’insegnante influencer più famoso di sempre ci dice che a scuola servono carta e penna e non i tablet

carta e penna

Vincenzo Schettini, il celebre professore, influencer e youtuber, conosciuto per il suo canale e libro dal titolo “La Fisica che Ci Piace”, ha recentemente preso parte a un evento di rilievo a Torre Annunziata. Davanti a una platea affollata di studenti e insegnanti, Schettini ha avuto l’opportunità di condividere la sua esperienza e il suo sapere con entusiasmo e passione. “L’anno scolastico è finito, eppure siamo qui per una mattinata …

Leggi TuttoSe anche l’insegnante influencer più famoso di sempre ci dice che a scuola servono carta e penna e non i tablet

EDUCABILITY

Educability, seconda edizione: torna il più importante evento formativo sulle competenze non cognitive a scuola

educability seconda edizione

EducAbility, il percorso dedicato agli insegnanti e ai dirigenti scolastici per l’apprendimento e l’insegnamento delle life skills nelle scuole, sta per tornare con la sua seconda edizione. Questo evento, organizzato da Life Strategies in collaborazione con il Gruppo Editoriale ELI, si propone di diffondere metodologie e contenuti utili per lo sviluppo delle competenze non cognitive nella gestione della classe. Le soft skills sono il cemento, il collante della società. Non …

Leggi TuttoEducability, seconda edizione: torna il più importante evento formativo sulle competenze non cognitive a scuola

MUSICA

Laboratorio musicale in terza, attività e consigli per l’insegnante con schede da scaricare

Laboratorio musicale in terza

La musica piace a tutti, e soprattutto piace a tutti i bambini. Fin da piccolissimi i bambini cantano e producono suoni con qualsiasi strumento a loro disposizione. Partendo da questo innato interesse è possibile proporre un percorso di educazione musicale che porti il bambino a migliorare le sue capacità di ascolto e giunga a comprendere l’importanza della simbolizzazione anche nella musica. Il primo passo sarà quello di fare in modo …

Leggi TuttoLaboratorio musicale in terza, attività e consigli per l’insegnante con schede da scaricare

OPINIONI

La scuola non sa più cosa fare con l’ospite inquietante degli studenti

ospite inquietante degli studenti

I giovani, anche se non sempre ne sono consci, stanno male. E non per le solite crisi esistenziali che caratterizzano la giovinezza, ma perché un ospite inquietante, il nichilismo, si aggira tra loro, penetra nei loro sentimenti, confonde i loro pensieri, cancella prospettive e orizzonti, fiacca la loro anima, intristisce le passioni rendendole esangui. Le famiglie si allarmano, la scuola non sa più cosa fare, solo il mercato si interessa …

Leggi TuttoLa scuola non sa più cosa fare con l’ospite inquietante degli studenti

EDUCAZIONE

La preside scrive una lettera agli studenti bocciati, condivisa da migliaia di persone in rete: “Un’occasione persa, non la fine del mondo”

preside scrive una lettera agli studenti bocciati

Una lettera scritta dalla preside del liceo scientifico Bottoni a Milano sta facendo il giro della città, rivolta agli studenti che sono stati bocciati. “Quando bocci un ragazzo, stai implicitamente ammettendo di aver fallito”, scrive la dirigente scolastica. “Ma le grandi vittorie spesso nascono dagli insuccessi. E fra dieci anni nessuno si ricorderà di questa situazione”. “In questo momento, immagino che tu sia seduto davanti al computer. Potresti leggere una …

Leggi TuttoLa preside scrive una lettera agli studenti bocciati, condivisa da migliaia di persone in rete: “Un’occasione persa, non la fine del mondo”

Hai visto le novità?

X