La rivista per la scuola e per la didattica
NOTIZIE

Il salone del libro ritorna in presenza, ecco gli appuntamenti che un insegnante non dovrebbe perdere

salone del libro

Chi lavora nel pianeta della scuola, dell’istruzione e dell’educazione ha bisogno di momenti di confronto con colleghi, esperti e altre figure che gravitano attorno a questi temi. Negli ultimi due anni circa, a causa della pandemia, i momenti di aggregazione e discussione purtroppo sono mancati. Ma il Salone del Libro 2021 si propone di ribaltare questa situazione statica. SPUNTI DI RIFLESSIONE Gli argomenti trattati e gli autori ospiti ci propongono …

Leggi TuttoIl salone del libro ritorna in presenza, ecco gli appuntamenti che un insegnante non dovrebbe perdere

EDUCAZIONE

Ecco cosa faceva Maria Montessori per appassionare i bambini alla lettura

appassionare i bambini alla lettura

La lettura e la scrittura vengono talvolta date per scontate da adulti che ne hanno padroneggiato le abilità, ma guardandole dalla prospettiva di un bambino sono abilità di difficoltà erculea. L’alfabetizzazione è un processo complesso che coinvolge l’associazione dei simboli con i suoni, i suoni con le parole e le parole con le idee. In questo articolo andremo a vedere come Maria Montessori riusciva ad appassionare i bambini alla lettura. …

Leggi TuttoEcco cosa faceva Maria Montessori per appassionare i bambini alla lettura

OPINIONI

Stefano Zecchi: “Siamo nel pieno della bancarotta dell’educazione e la scuola ne è profondamente coinvolta”

Stefano Zecchi

Nel 2017 Stefano Zecchi scrisse un articolo in cui illustrava la bancarotta dell’educazione. Andiamo a vedere cosa intendesse e se si possa ritenere un fenomeno ancora attuale. L’EPISODIO L’articolo nasceva dal racconto di un episodio accaduto in un istituto superiore italiano: l’Itis Cardano. Il consiglio di classe dell’istituto tecnico avevano appena preso una decisione molto importante: non ammettere all’esame di maturità tre ragazzi colpevoli di aver aggredito compagni e docenti, …

Leggi TuttoStefano Zecchi: “Siamo nel pieno della bancarotta dell’educazione e la scuola ne è profondamente coinvolta”

APPRENDIMENTO

Quaderni operativi per la primaria? Una validissima scelta

quaderni operativi per la primaria

La didattica, a scuola, è composta da molte fasi e molte attività di tipo differente. La tendenza, negli ultimi anni, è cercare di strutturare, progettare e proporre una didattica di tipo laboratoriale, in cui molte attività sono concrete. La didattica si compone anche di momenti di conversazione, momenti interattivi in cui l’insegnante stimola e guida i bambini e i ragazzi verso l’espressione orale di idee, ipotesi, contenuti. Ma per consolidare …

Leggi TuttoQuaderni operativi per la primaria? Una validissima scelta

OPINIONI

Franco Di Mare sugli insegnanti: “Una vita passata sui libri e in corsi di formazione per ottenere lo stipendio più basso d’Europa”

franco di mare

Il giornalista e direttore di Rai 3 Franco Di Mare si è esposto a favore degli insegnanti in un’intervista di Uno Mattina, sostenendo che i salari dei docenti italiani siano tra i più bassi a livello europeo. GLI INSEGNANTI SONO COME I SEMI Il giornalista associa la figura degli insegnanti a quella di semi da coltivare, in quanto “sedimentano, danno frutti, producono risultati”. Nel momento in cui famiglie e scuola …

Leggi TuttoFranco Di Mare sugli insegnanti: “Una vita passata sui libri e in corsi di formazione per ottenere lo stipendio più basso d’Europa”

NOTIZIE

Troppi studenti scrivono male, leggono poco e faticano a esprimersi oralmente

studenti scrivono male

Una lettera aperta è stata scritta qualche tempo fa su un problema che purtroppo possiamo ancora definire attuale al giorno d’oggi. Troppi studenti scrivono male in italiano, questa è l’accusa di seicento docenti universitari. Andiamo a ripercorrere alcuni passi della lettera per capire le cause di questa difficoltà. UN PROBLEMA ORMAI NOTO “È chiaro ormai da molti anni che alla fine del percorso scolastico troppi ragazzi scrivono male in italiano, …

Leggi TuttoTroppi studenti scrivono male, leggono poco e faticano a esprimersi oralmente

OPINIONI

Una scuola che non boccia è una scuola marcia e vuole il male delle generazioni successive

scuola che non boccia

Lo psichiatra Paolo Crepet avverte insegnanti e genitori circa i pericoli di una scuola troppo buonista che non boccia e che tollera troppo, e di una società che vuole proteggere eccessivamente i ragazzi. Le riflessioni che ci pone sono molto incisive e non risparmiano nessuna figura educativa. “Una scuola che non boccia è una scuola marcia”: parole molto difficili quelle di Crepet, che sostiene che una società che agisce in …

Leggi TuttoUna scuola che non boccia è una scuola marcia e vuole il male delle generazioni successive

OPINIONI

“Mio figlio non legge mai, che devo fare?”: i consigli dell’insegnante scrittore Enrico Galiano

Enrico Galiano

Nell’era del digitale, dei videogiochi e dei cartoni animati a portata di mano diventa sempre più difficile far appassionare i propri figli alla lettura. Tuttavia diverse ricerche hanno dimostrato che la lettura stimoli l’immaginazione e l’intelligenza in modo diverso e più efficace rispetto al contenuto audiovisivo. Ma come fare a far leggere i propri figli? Ecco alcuni preziosi consigli che il professore e scrittore Enrico Galiano ha rivelato sul ilLibraio.it …

Leggi Tutto“Mio figlio non legge mai, che devo fare?”: i consigli dell’insegnante scrittore Enrico Galiano

OPINIONI

Corrado Augias piange per una scuola che non c’è più: “Perché si fa meno analisi logica e grammaticale?”

Il giornalista e scrittore Corrado Augias, con queste dure parole, vuole portare alla riflessione docenti, famiglie e lavoratori del mondo dell’educazione su alcuni aspetti della didattica contemporanea. “Piango non solo per una scuola, ma per un’Italia che non c’è più, inutile rimpiangerla. Gli ultimi dati delle prove Invalsi denunciano una situazione già nota”. “L’era digitale era sembrata un ritorno alla scrittura, ma lo è stata di una scrittura elementare, che …

Leggi TuttoCorrado Augias piange per una scuola che non c’è più: “Perché si fa meno analisi logica e grammaticale?”

NOTIZIE

25 ore di formazione obbligatoria per docenti con alunni disabili in classe: nessun esonero dal servizio

alunni disabili in classe

Il nuovo decreto pubblicato dal Ministero dell’Istruzione in data 21 giugno 2021 parla chiaro: la scuola italiana prosegue il suo cammino verso una maggiore inclusione degli alunni disabili in classe. Una formazione obbligatoria permetterà ai docenti di sviluppare un approccio più inclusivo nei confronti di quegli studenti che presentano qualche difficoltà in più. LA FORMAZIONE OBBLIGATORIA Agli atti del decreto numero 188 del Ministero dell’Istruzione, sono stati stanziati ben dieci …

Leggi Tutto25 ore di formazione obbligatoria per docenti con alunni disabili in classe: nessun esonero dal servizio

Hai visto la novità?

X

estate al via 2024