La rivista per la scuola e per la didattica
NOTIZIE

Sei motivi per cui bisogna leggere (e rileggere) il Piccolo Principe

piccolo principe

Il piccolo principe è un classico di Antoine de Saint-Exupéry, pubblicato nel 1943 ma diventato subito leggenda e passato di generazione in generazione. È la storia di un bambino, ma è molto più che un libro dedicato all’infanzia: il tema principale del libro è importantissimo per tutti, indipendentemente dall’età: imparare a capire con il cuore. Chiunque l’abbia letto sa che non è assolutamente un libro solo per bambini, ma è …

Leggi TuttoSei motivi per cui bisogna leggere (e rileggere) il Piccolo Principe

GEOGRAFIA

La geografia a scuola è troppo sottovalutata, gli studenti non conoscono più fiumi, laghi, confini e regioni

geografia a scuola

Spesso i ragazzi non sanno dove sono situati alcuni paesi del mondo o non conoscono le capitali di molte nazioni. Su un planisfero non sono capaci di individuare un paese di cui si parla in tv e nei telegiornali e a volte tristemente anche il proprio paese o la propria città. La geografia a scuola, a causa di scellerate riforme, viene sempre più trascurata. Nel passato l’approccio alla geografia era …

Leggi TuttoLa geografia a scuola è troppo sottovalutata, gli studenti non conoscono più fiumi, laghi, confini e regioni

DIDATTICA A DISTANZA

Comodità, autonomia e modo di apprendere moderno, gli studenti promuovono la Didattica a Distanza

studenti promuovono la Didattica a Distanza

La didattica a distanza è stato l’argomento di cui si è parlato di più nell’ultimo anno e mezzo per quanto riguarda il mondo della scuola. La maggior parte dei genitori e degli insegnanti l’ha bocciata in pieno. Chi è scontento della didattica a distanza porta a dimostrazione argomenti come la dispersione, l’impossibilità di verificare con certezza il raggiungimento degli apprendimenti, la difficoltà dei bambini e dei ragazzi che non dispongono …

Leggi TuttoComodità, autonomia e modo di apprendere moderno, gli studenti promuovono la Didattica a Distanza

APPRENDIMENTO

Si chiama Gioco del Dizionario ed è un’attività che si può fare in classe per ampliare il lessico degli alunni

Gioco del Dizionario

I bambini adorano i dizionari. Quando si acquistano, generalmente in terza, e si iniziano a utilizzare per ricercare le parole e per altre attività, i bambini si divertono e si sentono come i grandi, avendo a disposizione uno strumento tutto loro da imparare a usare con autonomia. Il dizionario dà ai bambini il potere di ricercare da soli il significato delle parole che non conoscono, invece di chiedere a un …

Leggi TuttoSi chiama Gioco del Dizionario ed è un’attività che si può fare in classe per ampliare il lessico degli alunni

APPRENDIMENTO

Non abbandoniamo la scrittura a mano, è uno strumento potentissimo per esprimere sé stessi

scrittura a mano

Nell’ultimo decennio, con l’esplosione della tecnologia in tutti gli ambiti della vita quotidiana e il suo ingresso preponderante anche nella didattica a scuola, ci si è posti molto spesso il dubbio che l’uso sempre più frequente di tablet, computer e altri dispositivi possa mettere a repentaglio l’importante abilità della scrittura a mano. La scrittura per mezzo di tablet, computer e altri dispositivi è indubbiamente un grande vantaggio perché offre chiarezza, …

Leggi TuttoNon abbandoniamo la scrittura a mano, è uno strumento potentissimo per esprimere sé stessi

EDUCAZIONE

Rimproverare non corregge, lodare sì: lo dimostra una ricerca scientifica fatta a scuola

rimproverare

Spesso, per rimproverare i bambini, li si schernisce con frasi tipo “Svegliati”, “Sei addormentato”, “Ti comporti male”, “Io alla tua età facevo già…” o, ancora peggio, si fanno paragoni con altri coetanei. Molti genitori pensano che facendo così daranno una “spronata” al bambino o al ragazzo e lo motiveranno a fare di più, a migliorare, a capire le aree in cui è più fragile. In realtà spronare i bambini e …

Leggi TuttoRimproverare non corregge, lodare sì: lo dimostra una ricerca scientifica fatta a scuola

STORIA

Insegnamento della Storia, la materia a rischio estinzione: “Gli studenti sanno che senza passato non c’è futuro?”

insegnamento della storia ok

L’insegnamento della storia dovrebbe essere una delle materie più importanti a scuola. Conoscendo la storia, infatti, si conosce e si prende consapevolezza delle proprie origini, delle origini del mondo, delle origini del proprio paese e del proprio ambiente culturale, dei fatti che l’hanno reso quello che è attualmente. La storia non è soltanto fatti, date e descrizione sommaria di eventi ma è ciò che costituisce l’identità più profonda di ogni …

Leggi TuttoInsegnamento della Storia, la materia a rischio estinzione: “Gli studenti sanno che senza passato non c’è futuro?”

EDUCAZIONE

Se impegnate bambini e studenti nelle faccende domestiche li farete diventare adulti autonomi e con forte autostima

faccende domestiche

Molti genitori, al giorno d’oggi, decidono di escludere i propri figli dalle faccende domestiche quotidiane, facendosi carico di tutto e sviluppando solo frustrazione. Ciò avviene per svariati motivi: • la vita frenetica quotidiana rende difficile trovare il tempo per spiegare ai bambini come svolgere alcuni compiti, come per esempio rifare i letti o caricare la lavastoviglie, e i genitori preferiscono fare tutto loro, così da “evadere” velocemente le incombenze della …

Leggi TuttoSe impegnate bambini e studenti nelle faccende domestiche li farete diventare adulti autonomi e con forte autostima

COMPITI

La storia di Pedro e Bernardo: un racconto sull’amicizia da leggere agli alunni che va al di là della paura dei pescecani

pedro e bernardo cover

Nel libro Vacanze tra le Nuvole di Eli La Spiga c’è una storia che parla di mare, pesci, paguri, acciughe e conchiglie, un ottimo contesto e ottimi personaggi da incontrare in un libro delle vacanze. Il racconto di Pedro e Bernardo è tratto dal libro Amici nel mare, di Guido Quarzo, adatto dai cinque anni in su. Oltre alla lettura del racconto, Vacanze tra le Nuvole propone una semplice attività …

Leggi TuttoLa storia di Pedro e Bernardo: un racconto sull’amicizia da leggere agli alunni che va al di là della paura dei pescecani

EDUCAZIONE

“Guarda lontano con Alma e Luna”, il libro sull’Agenda 2030 da usare in tutte le scuole

agenda 2030

L’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile è un programma di azione nato nel 2015 che ha lo scopo di migliorare la vita sul nostro pianeta, attraverso alcuni obiettivi da raggiungere nel giro di quindici anni. Il Gruppo Editoriale ELI vuole far conoscere ai ragazzi e alle ragazze l’Agenda 2030 e sensibilizzarli con il libro Guarda Lontano con Alma e Luna. Guarda lontano, le prime due parole del titolo, sono proprio …

Leggi Tutto“Guarda lontano con Alma e Luna”, il libro sull’Agenda 2030 da usare in tutte le scuole

Hai visto le novità?

X

estate al via 2024